Attualità

Anish Kapoor: Monumenta 2011 – Leviathan

Intervista di Françoise Fournier, Responsabile del mercato “Architettura leggera” di Serge Ferrari

Gli immensi volumi inondati di luce della Navata del Grand Palais di Parigi hanno accolto l’ultima opera monumentale di Anish Kapoor nell’ambito di Monumenta 2011. Una scultura che entra di diritto a far parte dell’architettura tessile, giacché l’artista ha immaginato una struttura gonfiabile monocromatica di 72 000 m3 realizzata in materiale composito Serge Ferrari.
L’artista ha creato un’opera smisurata di 35 metri di altezza, 72 metri di lunghezza e 33 metri di larghezza, composta di tre strutture sferiche interconnesse.

Un colore rosso organico unico con proprietà visive inedite
Il colore è primordiale, preesistente alla geometria.
Per “Leviathan”, i team Serge Ferrari hanno dato il meglio di sé per vincere l’incredibile sfida cromatica lanciata dall’artista: produrre un rosso organico di forte densità e conservare al contempo le qualità di traslucidità del materiale composito Précontraint®. Una richiesta apparentemente antinomica che i team Serge Ferrari hanno tuttavia saputo soddisfare, grazie alla loro esperienza e agli strumenti di misura sviluppati per l’architettura leggera.
«Dall’esterno, l’opera ha l’aspetto di una muraglia rossa che è impossibile abbracciare globalmente con lo sguardo», ci spiega Jean de Loisy, commissario della mostra Monumenta 2011.
All’interno, la membrana traslucida gioca con la luce diffusa dal grande lucernario. La membrana rossa evoca «i battiti del sangue, con colori che si sviluppano e si ritraggono come una respirazione cromatica», aggiunge Jean de Loisy.

 

Savoir-faire tecnologico al servizio dell’espressione creativa
«La difficoltà principale risiedeva nell’installazione e nel gonfiaggio dell’opera», continua Jean de Loisy. «Immaginate quasi 12 000 m² di membrana di una densità di 850 g/m² da saldare e gonfiare, senza la possibilità del minimo intoppo, foro o strappo». Il tessuto Serge Ferrari Précontraint® ha dimostrato ancora una volta la sua resistenza, la sua affidabilità e le sue prestazioni tecniche, confermandosi come una materiale perfetto per le opere contemporanee di architettura tessile più audaci.

Monumenta 2011/Leviathan
Engineering e Produzione TENSYS / HIGHTEX
© Foto Monumenta 2011 – A.Kapoor

Pinterest
    Contatti

    A tua disposizione in ogni parte del mondo

    Un progetto? Una richiesta? Ovunque nel mondo, i team commerciali e i consulenti Serge Ferrari ti accompagnano per tutti i tuoi progetti.