Attualità

Una protezione discreta ed efficace per il velodromo olimpico di Londra

  • london2012-velodrome-1
  • london2012-velodrome-2
  • london2012-velodrome-3

Dati del progetto

• Architetto: Hopkins Architects
• Progettazione/Produzione/Installazione: Base Structures

  • Materiale composito flessibile Serge Ferrari

    > Précontraint 392 S2 NPP

    > Superficie totale: 2 600 m²

  • Come in un’arena, le tribune circolari si affacciano sulla pista. 6 000 poltroncine sono fissate su gradinate suddivise in due sezioni e separate da una via di circolazione che circonda l’edificio.

    La sezione superiore delle gradinate trovandosi direttamente sotto gli impianti tecnici, è stato necessario prevedere una schermatura capace di soddisfare una doppia esigenza: nascondere esteticamente le condotte dell’aria e premunirsi contro l’eventuale rischio di caduta di spettatori troppo entusiasti!

    Con una luce libera di 54 x 124 m, l’edificio richiedeva l’utilizzo di un materiale leggero, flessibile e resistente, per rispondere allle esigenze strutturali dell’edificio durante il suo utilizzo, ma e resistere al suo smantellamento, mantenendo la propria integrità meccanica ed estetica, in vista di un suo successivo riutilizzo.

    Base Structures, società incaricata del progetto, ha scelto una soluzione in materiale composito flessibile Serge Ferrari Précontraint 392 S2 NPP*. La sua leggerezza e la sua morbidezza , associate a ad una resistenza eccezionale, hanno permesso di realizzare questa rete di protezione in tutta sicurezza.

    * Non Phthalate Plasticizer

     

    Scarica la News speciale”infrastrutture sportive 

    Pinterest
    Contatti

    A tua disposizione in ogni parte del mondo

    Un progetto? Una richiesta? Ovunque nel mondo, i team commerciali e i consulenti Serge Ferrari ti accompagnano per tutti i tuoi progetti.