Applicazione

Soffitti per piscine: Batyline Aw e Silcord

  • Serge-ferrari-Swimming-pool-acoustic-tensioned-ceiling
  • Serge-ferrari-Swimming-pool-acoustic-tensioned-ceiling3
  • Serge-ferrari-Swimming-pool-acoustic-tensioned-ceiling4
  • Serge-ferrari-Swimming-pool-acoustic-tensioned-ceiling6
  • Serge-ferrari-Swimming-pool-acoustic-tensioned-ceiling7

Leggerezza e resistenza elevata della membrana
• leggerezza e flessibilità
• alta resistenza meccanica che permette grandi dimensioni, con una perfetta resistenza in ambienti umidi e clorati
• durabilità garantita
• prestazioni acustiche: la microtessitura riveste il materiale assorbente, conservandone le prestazioni di assorbimento acustico
• occultazione degli elementi tecnici
• 100% riciclabile grazie alla procedura Texyloop®

Sistema di fissaggio adatto alle esigenze dello spazio
• sistema di fissaggio tramite allacciatura: cavo elastico Silcord®
• omogeneità della tensione
• resistenza alla corrosione e agli attacchi fungini

Pinterest
Contatti

A tua disposizione in ogni parte del mondo

Un progetto? Una richiesta? Ovunque nel mondo, i team commerciali e i consulenti Serge Ferrari ti accompagnano per tutti i tuoi progetti.
Attualità

Pista di pattinaggio: un soffitto teso battezzato “termo-nuvola”

  • inzell-patinoire-ice-skating-1
  • inzell-patinoire-ice-skating-2

Teatro dei campionati del mondo di pattinaggio di velocità del 2001, l’impianto di Inzell, in Germania, è stato progettato con un doppio obiettivo: offrire agli atleti condizioni di gara ottimali e rendere possibile una gestione economica e sostenibile del complesso. In questo contesto, la membrana composita Soltis SK 20 LowE messa in opera svolge a meraviglia il suo ruolo.

La composizione, la grana micro-forata e il lato metallizzato di Soltis SK 20 LowE conferiscono al materiale composito flessibile firmato Serge Ferrari prestazioni intrinseche uniche nel loro genere.
Messa in opera come soffitto sulla struttura di legno e acciaio, la membrana composita Serge Ferrari ha perfettamente soddisfatto le tre esigenze fondamentali richieste dall’edificio:

• Assicurare un apporto massimo di luce naturale, senza effetti di abbagliamento né irraggiamento solare diretto sul ghiaccio. La traslucidità e il potere riflettente del materiale metallizzato, associati al suo potere di diffusione della luce, hanno permesso di vincere questa sfida.

• Limitare l’utilizzo dell’aria condizionata, solitamente indispensabile per evitare la condensa e l’umidificazione delle superfici in legno. Soltis SK 20 beneficia del vantaggio LowE Serge Ferrari, ottenuto grazie all’applicazione di un trattamento in alluminio, vera e propria barriera termica che protegge il legno dal freddo e dall’irradiamento refrigerante del ghiaccio.

• Apportare un valore aggiunto in termini di acustica. Soltis SK 20 permette di raggiungere dei tempi di riverberazione che vanno oltre le raccomandazioni della norma DIN.

Galleria foto